Compie trent’anni l’UNFCCC: 

festeggiamo i successi o celebriamo la lentezza del cambiamento?

Nel 1992 veniva siglata a Rio la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico (UNFCCC) che ha dato il via al processo negoziale per contrastare il cambiamento climatico di origine antropica. Molti passi avanti sono stati fatti da allora, la cui portata può essere analizzata solo con chi, sotto diverse vesti, ha seguito buona parte di questo importante processo negoziale.


Mercoledì 21 settembre 2022

Il seminario verrà trasmetto in diretta streaming


PREMESSA

Sono passati trent’anni dall’approvazione della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, nota come UNFCCC, avvenuta a Rio nel giugno 1992.

In occasione del Summit sulla Terra, la conferenza delle Nazioni Unite su ambiente e sviluppo, i leader mondiali hanno condiviso l’importanza delle attività antropiche nell’influenzare il cambiamento climatico e la necessità di avviare un percorso per stabilizzare le emissioni di gas ad effetto serra.  

I governi di tutto il mondo hanno poi recepito a livello nazionale tale convenzione dando il via al negoziato politico che ha acquisito oggi un’importanza strategica per l’intero pianeta.

La Convenzione ha istituito anche degli incontri annuali, la “Conferenza delle Parti” (COP), quale strumento di negoziazione internazionale per contrastare concretamente il cambiamento climatico. 

Da allora i paesi firmatari della convenzione – formalmente denominati "parti" – si sono incontrati periodicamente per discutere i progressi raggiunti e lanciare nuove sfide.

Il primo passo importante è stato il Protocollo di Kyoto nel 1997 a cui è seguito l’Accordo di Parigi nel 2015.

Da allora oggi i vertici dell’UNFCCC hanno scritto la storia della lotta al cambiamento climatico, tra successi e fallimenti, pietre miliari e intese di comodo.

Il 30° anniversario dalla firma dell’UNFCCC sarà l’occasione per creare un dibattito sugli aspetti positivi o critici di ciò che finora è stato realizzato all’interno delle COP e di quanto resta ancora da fare. 

A portare sul tavolo virtuale diversi punti di vista saranno i referenti di spicco nel processo negoziale. Avremmo modo di ascoltare la testimonianza delle Associazioni ambientaliste (ONG), l’esperienza di chi ha partecipato ai negoziati in prima persona e il racconto dei giornalisti.


Mariagrazia Midulla è Responsabile Clima ed Energia del WWF Italia. Dopo anni di impegno sulla comunicazione ambientale, è diventata responsabile delle campagne internazionali del WWF Italia, occupandosi in particolare di cambiamento climatico/energia e di sostanze chimiche tossiche. Successivamente si è focalizzata sulla grande sfida del clima e della svolta energetica possibile. Fa anche parte dei team internazionali del WWF, col quale segue la Convenzione sul Clima dal 2001, nonché G7 (per qualche anno G8) e G20.


Mariano Morazzo è un economista con esperienza in progettazione, analisi e implementazione di politiche per la transizione energetica e climatica a livello nazionale, regionale e globale. È entrato a far parte del Gruppo Enel nel 2012, presso la Fondazione Enel come Responsabile dell'Area Ricerche Socio-Economiche. Nel 2021 è stato Responsabile delle Politiche di Transizione Energetica in America Latina, dove ha coordinando il posizionamento e l'advocacy del Gruppo nella Regione. Dal 2017 al 2020 ha ricoperto il ruolo di Head of Climate Change and Renewable Energy Policies sempre per Enel, supervisionando analisi e advocacy sulle politiche climatiche, compreso il carbon pricing, a livello globale, UE e nazionale. Attualmente ricopre il ruolo di Deputy Director di Enel Foundation.

Precedentemente ha lavorato presso UNIDO, come consulente per le politiche di cambiamento climatico, e presso il Ministero dell’Ambiente italiano, partecipando come consulente senior alla progettazione e implementazione dell’EU ETS e ai negoziati internazionali (COPs). 


Antonio Cianciullo è un giornalista e scrittore che ha seguito per oltre 30 anni i temi ambientali per "la Repubblica", partecipando ai principali eventi internazionali: dalla cronaca dei grandi disastri ambientali alle conferenze dei popoli indigeni, dall’Earth Summit di Rio de Janeiro del 1992 alla conferenza di Parigi sul clima del 2015. Attualmente è responsabile di "Terra", il canale sull'ambiente dell'Huffington Post. È laureato in filosofia.

Tra i suoi libri "Atti contro natura" (Feltrinelli, 1992), "Il grande caldo" (Ponte alle grazie, 2004), "Soft economy" (Rizzoli, 2005, con Ermete Realacci), "Dark economy" (Einaudi, 2012, con Enrico Fontana), "Ecologia del desiderio" (Aboca, 2017), Un pianeta ad aria condizionata (Aboca, 2019).


PROGRAMMA 

09.15 - Registrazione dei partecipanti

09.30 - Benvenuto e introduzione al seminario – Daniele Pernigotti, CEO di Aequilibria

09:40 – Convenzione sul Clima: quanto ha fatto e quanto avrebbe potuto e dovuto fare – Mariagrazia Midulla, Responsabile Clima ed Energia – WWF Italia

10:00 - UNFCCC e l’emergenza climatica: successi e sfide da affrontare – Mariano Morazzo, Deputy Director di Enel Foundation

10.20 - Coffee break

10:40 – Trent'anni di comunicazione ambientale - Antonio Cianciullo, Giornalista e scrittore, Responsabile del canale Terra dell'Huffington Post

11:00 - Q&A

12.30 - Chiusura dei lavori


DATA E SEDE 

Il seminario si terrà in mercoledì 21 settembre 2022 dalle ore 09.30 alle 12.30 in diretta streaming.


MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, ma è necessario confermare la partecipazione entro lunedì 19 settembre 2022 compilando l'apposito modulo online disponibile a questo link.

A seguito dell'emergenza sanitaria COVID-19, il seminario si terrà nella SOLA modalità da remoto e sarà trasmesso in diretta streaming. 

Tale tipologia di partecipazione è molto semplice, 

non richiede l'installazione di alcun software e/o plug-in e sarà guidata attraverso indicazioni puntuali inviate ai partecipanti.



Le eventuali domande da remoto nel corso del seminario potranno essere poste direttamente nel canale dedicato e verranno lette in diretta al vs. posto.


Per informazioni, iscrizioni e partecipazione da remoto rivolgersi ad Aequilibria

Tel: 0418653238  - E-mail: formazione@aequilibria.com


Last modified: Tuesday, 2 August 2022, 7:04 PM